Julian Lage – rassegna del venerdì

Torniamo con questo appuntamento a tratti abbandonato, ma sempre attuale

Oggi parliamo di Julian Lage, americano, classe 1987 e bambino prodigio. Nel 1997 viene fatto un documentario su di lui, Jules at Eight, a 13 anni suona ai Grammy Awards, a 15 diventa insegnante di Stanford Jazz Workshop alla Stanford University. Studio al Conservatorio di San Francisco, alla Sonoma State Univerity, alla Ali Akbar College of Music e infine nel 2008 di diploma al rinomato Berklee College of Music.

Il suo debut album è Sounding Point ha ricevuto un ottimo responso, anche se il vero punto forte dell’artista è la versione live della sua musica.

La performance diretta ed ispirata rende molto particolare sia la sua frizzante tecnica che l’eleganza delle trovate melodiche.

Fra i tanti, ha collaborato con Gary Burton e Taylor Eigsti con entrambi i quali ha inciso tre album.

Ultimamente è uscito il suo quarto albume che non ha fatto altro che confermare questo giovane artista come uno dei più autentici jazz guitar players del nuovo millennio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...