Nothing But Thives

Gruppo inglese formatosi del 2012.

Due album all’attivo, il secondo del quale appena uscito e intitolato Broken Machine.

Come sempre gli inglesi non si accontentano di essere alternative in senso comune. Devono sempre avere una carattersitica peculiare che li differenzi, e non parlo solo del biondo platino del cantante.

L’aspetto principale è la carica emotiva e travolgente che il lead singer riesce ad imprimere al brano.

Oltre a questo vi è una buona dose di sonorità quasi forzatamente non troppo easy che giustifica i rilasci dopo ogni ritornello.

Il voler allungare la tensione porta l’effetto sperato e cioè che il crescendo non manca, ma anzi è un componente essenziale per risultato ottenuto.

Molto più eclettici di quello che possono apparire, nell’album vi sono belle espressioni musicali in melodie, composizioni e giri armonici.

Diciamo quindi che questa nuova scoperta è stata piacevole e non sarebbe avvenuta senza un vecchio conoscente che ancora si prende la briga di cercare nei posti giusti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...